INFORMAZIONI RESE AI SENSI DEGLI ARTT. 13 E 14 DEL REGOLAMENTO UE 2016/679 (GDPR) 

 

I.           Fonte dei dati personali
I dati trattati dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio sono raccolti direttamente presso l’interessato o presso gli uffici dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio.

II.          Titolare del trattamento
Il Titolare del trattamento è l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio, con sede in Via delle Pergole, 8 – 23100 Sondrio (SO) –  Telefono: 0342 214583 – e-mail: segreteria@ordineingegnerisondrio.it posta elettronica certificata: ordine.sondrio@ingpec.eu

III.         Responsabile della protezione dei dati personali
Il Responsabile del trattamento dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio è Massimo Castelli (dpo@spazioprivacysrl.it).

IV.          Finalità del trattamento dei dati
I dati personali sono trattati nell’ambito della normale attività dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio, in particolare per l’esecuzione dei propri compiti di interesse pubblico o comunque connessi all’esercizio dei propri pubblici poteri, per i pagamenti e le riscossioni (oltre alle attività connesse e strumentali) oltre che per le seguenti finalità:

  • finalità strettamente connesse e strumentali alla gestione dei rapporti con l’iscritto (ad es.: acquisizione di informazioni preliminari all’iscrizione all’Ordine; verificare la sussistenza dei requisiti per l’iscrizione all’Albo, formare ed aggiornare l’Albo Professionale, provvedendo alle occorrenti variazioni, ivi compresa la cancellazione conseguente a procedimento disciplinare; gestire i rapporti con l’Ordine degli Ingegneri di Sondrio, ivi comprese le attività connesse all’elezione del Consiglio dell’Ordine ed alla convocazione dell’Assemblea; applicare il regolamento della formazione professionale continua dell’ingegnere (eventi formativi e attribuzione dei crediti formativi); scopi istituzionali di informazione (quali circolari), di ricerca e analisi della evoluzione della professione, attraverso elaborazioni statistiche ed anonime, nonché di individuazione di soggetti aventi particolari caratteristiche culturali e/o di specializzazione richieste da enti, aziende e soggetti privati, esecuzione di operazioni sulla base degli obblighi derivanti dall’iscrizione, gestione pratiche degli iscritti, corrispondenza e rapporti amministrativi con gli iscritti, ecc.). Ove richiesto dagli Interessati, i dati potranno essere trattati anche per comunicare eventi o altre iniziative di informazione destinate agli iscritti o di particolare interesse per la loro attività;
  • finalità connesse agli obblighi rivenienti da leggi, da regolamenti e dalla normativa comunitaria, nonché da disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge e da organi di vigilanza e controllo.

V.           Destinatari di dati personali – Comunicazione
Per lo svolgimento di parte delle sue attività l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio si rivolge pure a soggetti esterni. A tal fine i dati personali dell’interessato possono essere comunicati alle categorie di soggetti, anche esteri, di seguito indicate:

  • soggetti che intervengono nell’effettuazione di lavorazioni necessarie per l’esecuzione dei rapporti esistenti con l’interessato;
  • soggetti che intervengono per il controllo e l’ottimizzazione delle attività dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio.

I soggetti che svolgono le tipologie di attività di cui sopra, ai quali i dati possono essere comunicati, utilizzeranno i dati stessi in qualità di “responsabili”, ai sensi dell’art. 28 GDPR. Restano naturalmente ferme le modalità volte a garantire la riservatezza dei dati personali. Un elenco di questi soggetti esterni è disponibile presso la sede dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio.

VI.          Diffusione di dati personali
I dati trattati non saranno mai diffusi e non saranno oggetto di comunicazione senza l’esplicito consenso dell’Interessato, salvo le comunicazioni necessarie che possono comportare il trasferimento di dati ad enti pubblici, a consulenti o ad altri soggetti per l’adempimento degli obblighi di legge, o la pubblicazione nell’Albo sul sito web.

VII.         Categorie di dati trattati
I dati trattati dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio sono di norma personali (anagrafici, professionali, di comunicazione e di reperibilità). Ai sensi degli artt. 9 e 10 GDPR, l’Interessato potrebbe conferire all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio dati qualificabili come “categorie particolari di dati personali”, come ad esempio “dati personali relativi alle condanne penali e ai reati” o “dati relativi alla salute” per esoneri dalla formazione professionale obbligatoria. Tali categorie di dati, a meno di obblighi di legge, potranno essere trattate dall’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio solo per quanto previsto dagli obblighi di legge e per motivi di interesse pubblico.

VIII.        Trasferimento dati ad un paese terzo
I dati trattati per le finalità sopra indicate non verranno trasferiti a destinatari e responsabili del trattamento (ad esempio fornitori di servizi tecnici) situati in paesi al di fuori del SEE che non garantiscono un livello di protezione dei dati adeguato.

IX.          Periodo di conservazione dei dati
I dati trattati saranno conservati per il periodo minimo necessario alla realizzazione delle finalità sopra indicate e comunque almeno per il periodo in cui verrà mantenuta attiva l’iscrizione all’Ordine. Al termine di detto periodo alcuni dati potranno essere conservati, come previsto dall’art 18 GDPR per consentire l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria oppure per tutelare i diritti di un’altra persona fisica o giuridica o per motivi di interesse pubblico rilevante dell’Unione o di uno Stato membro.

X.           Liceità, rilascio del consenso, natura del conferimento e conseguenze di un eventuale rifiuto
Il conferimento dei dati è obbligatorio. Il trattamento, ai sensi dell’art. 6 GDPR, è finalizzato ad adempiere ad un obbligo legale al quale è soggetto il titolare del trattamento; è necessario per il perseguimento del legittimo interesse del titolare del trattamento; per la pubblicazione sul sito web di dati relativi al trattamento.
Il conferimento dei dati personali è obbligatorio e indispensabile per perseguire le finalità del trattamento sopra indicate ai punti IV a) e IV b). Il mancato conferimento e trattamento dei dati dell’interessato comporterebbe infatti l’impossibilità di adempiere agli obblighi e alle disposizioni legislative.

XI.          Modalità di trattamento dei dati
In relazione alle indicate finalità, il trattamento dei dati personali, nel rispetto della legge e degli obblighi di riservatezza, avviene mediante elaborazioni manuali, strumenti informatici e telematici, con logiche strettamente correlate alle finalità stesse e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati medesimi (anche nel caso di utilizzo di tecniche di comunicazione a distanza). Tutto il materiale presente sui database dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio è protetto, sia singolarmente sia come insieme complessivo.

XII.         Diritti dell’interessato
L’interessato ha diritto di chiedere al Titolare del trattamento l’accesso ai propri dati personali (art. 15 GDPR), la loro rettifica (art. 16 GDPR), la loro cancellazione (art. 17 GDPR), la limitazione del loro trattamento (art. 18 GDPR), la notifica (art. 19 GDPR), la loro portabilità (art. 20 GDPR). Ha altresì diritto di opporsi al loro trattamento (art. 21 GDPR) rivolgendosi al Titolare del trattamento, Ordine degli Ingegneri della Provincia di Sondrio
Nel caso in cui l’interessato abbia espresso libero e specifico consenso al trattamento dei dati per finalità di marketing, egli potrà in ogni momento esercitare il proprio diritto di revoca di tale consenso senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca. L’Interessato ha diritto di proporre reclamo ad una autorità di controllo.
Non è previsto l’utilizzo di processi decisionali automatizzati, compresa la profilazione di cui all’art. 22 GDPR. I dati personali devono sempre essere liberamente e volutamente forniti dall’interessato.